Elettrodomestici

Comincia una nuova avventura… Lo #slowcooking

“So cosa state pensando”.. Direbbe Magnum PI.. “come ti viene in mente di provare un metodo slow, proprio tu.. che non hai tempo nemmeno per respirare?”

Già, tutto assolutamente vero, per me e per migliaia di altre donne, che si dibattono come salmoni, che risalgono la corrente ogni giorno tra i mille impegni della propria vita.

Se ti sei sentita dire che non sai gestire l’agenda, è perché chi ha detto questa frase non è in grado di unire i puntini della mappa interstellare, che è l’incalcolabile numero di agende che gestisci.

Ecco che ieri leggendo e studiando, come sempre, mi sono chiesta: “E se la nuova frontiera dell’iperspazio, l’ipervelocità che cerco, fosse l’iper lentezza?”

Mi spiego meglio… Se cucinare slow oltre che sano e saporito, allungasse i tempi a tal punto da diventare pratico?” Chiaramente cercando e ricercando ho trovato nella mia memoria il ricordo dell’ennesimo piccolo elettrodomestico che mi potesse aiutare, e mi sono ricordata della CrockPot vista negli Stati Uniti tanti anni fa..

Naturalmente non l’avevo considerata, ma dopo aver letto di migliaia di donne che ne scrivono meraviglie, ho deciso di farmi regalare una slow cooker molto basic, per vedere come e se funzioni.. In realtà ce ne sono di moltissimi modelli e prezzi, ma non ho avuto il coraggio di investire molto su uno stile di cottura così lontano dal mio stile di vita.

Eccola qui: il nuovo gioco!

L’ennesima recidiva della mia dipendenza.. L’acquisto compulsivo dell’ennesimo tool.

Dicono che tu ci possa mettere qualunque cosa, seguendo poche semplici regole, e che tu possa dimenticartene per 12h….

Desolata scopro di non avere nulla in frigo… Sob..

Ore a leggere ricette per non avere nulla in frigo per testare il mio nuovo mezzo culinario, tanto decantato!

Non mi perdo d’animo e opto per un classico: patate al pomodoro al profumo di timo e paprika..

Mi invento un tempo di cottura, 12 ore, imposto il programma “auto” e via! Vedremo stasera il risultato!

Speriamo non esploda la casa mentre sono via!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...